25.4.08

La biblioteca

Mercoledì mi sono decisa, complice Francesca che aveva disdetto il nostro caffè insieme, e sono andata alla biblioteca comunale. Era un po' che ci pensavo, visto che i libri non costano così poco, volevo provare a prendere in prestito qualcosa giusto per risparmiare.

Al solito ero agitatissima e piena di 1.000 paranoie come mio solito, se ci aggiungiamo in più un'impiegata antipaticissima, maleducata e acida peggio di me il gioco è fatto: ero piena d'ansia.
Dopo il primo impatto tragico prendo la mia bella lista di libri, tutta soddisfatta per il coraggio trovato, e inizio a cercare quello che mi interessava...........delusione assoluta: ho trovato solo 2 libri.

Da considere che tra i libri che ricercavo uno non sono riuscito a prenderlo perchè il tizio che l'aveva preso ce l'aveva da più di un anno, l'antipatica mi ha detto che stavano facendo i controlli in quei giorni, ma scusate possibile che mensilmente o almeno trimestralmente non controllate se i libri sono tutti rientrati? cosa avranno da fare di così importante da non riuscire a fare questi benedetti controlli? possibile che non possono riempire di telefonate un tipo che è più di un anno che ha un libro? C'era scritto data prevista per la restituzione 23/1/2007, io ero scioccata, l'ho dovuta rileggere più di una volta, non ci credevo.....che inefficienza e che maleducazione! Posso capire se ritardi la riconsegna di un libro di un mese, 2 mesi, te ne passo anche 3 ma un anno!!!!!!!!!!!!

Praticamente abbiamo una biblioteca poco fornita, cosa che si aggiunge alla lista di cose negative della mia città.

Quindi ho capito che se voglio leggere tocca mettere mano al portafoglio (o al bancomat come nel mio caso) e passare da Feltrinelli. Non pienamente soddisfatta del giro sono andata a fare acquisti, o meglio ho acquistato un paio di libri su internet risparmiando 4€, che oggettivamente non è moltissimo, ma a me sembrava una fortuna.

1 commento:

Phoebe ha detto...

Pure al mio paese la biblioteca è disastrosa. e per di più ci lavora un impiegato cieco. Ti immagini il caos???

Il libro dell'anno

Il mio libro 2012 è "Narciso e Boccadoro".......