3.2.10

In nome della madre di E. De Luca

B-E-L-L-I-S-S-I-M-O!
Assolutamente BELLISSIMO.

Da quanto tempo non mi emozionavo così, saranno stati mesi, circa 6/7 mesi che un libro non mi emozionava così tanto.

Il libro parla della storia di Miriam/Maria, delle sensazioni di una ragazza che diventa donna, che inaspettatamente da un momento all'altro, per via di un annuncio si ritrova madre. Dell'amore di Iosef e di una gravidanza difficile ma gioiosa.
Io non me lo aspettavo questo libro, è stato un dono (in tutti i sensi) inaspettato, come un sole che ti illumina.

E' un libro che mi ha trasmesso tanta tranquillità, vuoi sapere, vedere cosa viene dopo, vuoi finirlo in un paio d'ore, vuoi rileggerlo perchè ti fa piangere, sperare, provi tenerezza per Miriam/Maria, provi rispetto per Iosef, sei stupito da loro, dal loro amore, dal loro avere speranza.
Un testo scritto bene, scorrevole, piacevole, tangibile, vero, l'ho sentito MIO, come non mi accadeva da un po' con i libri.

Ebbene oltre a consigliarlo vivamente devo ringraziare l'amica che me l'ha donato non solo per avermi donato e fatto scoprire un libro bellissimo, che lascia il segno e che ti prende il cuore, ma anche per avermi fatto scoprire un autore ERRI DE LUCA, di certo leggerò altro di lui.
Grazie!

Il libro dell'anno

Il mio libro 2012 è "Narciso e Boccadoro".......