4.11.06

la storia infinita

(tratto da la storia infinita di Michael Ende capitolo XII "il vecchio della Montagna Vagante)














L’Infanta Imperatrice scese dalla portantina e si incamminò lungo una scala a pioli che saliva verso l’uovo. Questa scala era formata da lettere dell’alfabeto e ogni piolo costituiva una riga con una scritta. Mentre saliva si mise a leggere:

TORNA INDIETRO! VA VIA!
IN NESSUN TEMPO E PER NESSUNA VIA
CI POSSIAMO INCONTRARE. LASCA STARE!
LA STRADA PROPRIO A TE DEVO SBARRARE.
INDIETRO! IL PASSO TI DEVO IMPEDIRE!
CHE TU DAL VECCHIO NON DEVI VENIRE,
SE TU M’INCONTRI, POI DOVRA’ ACCADERE
CIO’ CHE NESSUNO MAI PUO’ PREVEDERE:
IL PRINCIPIO VA IN CERCA DELLA FINE.
INDIETRO! NON SALIRE INFINE!
OPPURE NON FARAI CHE FAVORIRE
SCOMPIGLIO A NON FINIRE!

«Se non volevi che ci incontrassimo non dovevi neppure mandarmi questa scala!» esclamò l’Imperatrice. E riprese a salire.
CIO’ CHE TU FAI, CHE TU SEI ALLA MIA VISTA
IO QUI LO SCRIVO, FEDELE CRONISTA:
LETTERE IMMOBILI, MORTE INFINITA
DIVENTA TUTTO CIO’ CHE FU LA VITA.
SE VUOI DA ME VERAMENTE SALIRE,
DOVREMO POI TUTTI QUANTI MORIRE.
FINISCE QUI CIO’ DI CUI SEI MATRICE,
TU NON INVECCHIERAI, IMPERATIRCE.
IO, NATO VECCHIO, GIOVANE MAI SARO’
QUEL CHE FONDASTI NELL’OBLIO PORRO’.
ALLA VITA NON E’ CONCESSO IN SORTE
DI RIVEDER SE STESSA NELLA MORTE

L’Imperatrice si fermò un attimo e poi riprese il cammino

MA SE VUOI IGNORARE, IMPERATRICE,
QUEL CHE DICE LA SCALA AMMONITRICE,
E SE PURE SEI PRONTA AD AFFRONTARE
CIO’ CHE IN SPAZIO E TEMPO NON PUOI FARE,
ALLORA NON TI POSSO TRATTENERE:
IL VECCHIO VIENI DUNQUE TU A VEDERE!

1 commento:

Flo ha detto...

Stupendo.. libro stupendo..

Il libro dell'anno

Il mio libro 2012 è "Narciso e Boccadoro".......